25 Novembre 2013

Report primo Premio Giuseppe Musmeci
Sabato 23 novembre presso l'Istituto ARTigianelli di Milano, sede anche dell' ACSG, si è tenuta la premiazione del primo Premio Giuseppe Musmeci. La manifestazione era inserita all'interno della festa della scuola, vista la tematica educativa e formativa della medesima. I ragazzi delle scuole grafiche nazionali infatti erano invitati a proporre un elaborato grafico, in questo caso un calendario, a tema "calligrafia" in grado di rispecchiare le caratteristiche armoniche e di bellezza espresse nel bando del concorso. Per Fontegrafica quella del Premio Giuseppe Musmeci è la naturale prosecuzione di vent'anni di tradizione del Calendario Fontegrafica, con un taglio didattico che racchiude a pieno la mission dell'azienda.

L'evento ha visto un'altissima affluenza di pubblico; l'auditorium della scuola era esaurito, diverse le persone in piedi che hanno comunque partecipato caldamente. Dopo i 45 minuti dedicati agli Artigianelli, ha preso la parola Corrado Musmeci, per un saluto agli ospiti e per ribadire quanto fosse importante per Fontegrafica non interrompere la tradizione del celeberrimo calendario, ma anzi dargli continuità evidenziandone un aspetto nuovo; quello della formazione appunto, istituendo un concorso che spronasse i grafici del futuro ad affrontare una prova dai connotati quasi professionali.




Dopo l'intervento di Corrado la manifestazione è entrata nel vivo del calendario stesso. Il tema calligrafico infatti è stato affrontato con la proiezione di una video intervista a Luca Barcellona, noto calligrafo di fama internazionale, che ha illustrato le caratteristiche stilistiche e tecniche della materia. Un' overview generale, nella quale si è parlato anche di grafica, impreziosita dal fatto che Luca è stato parte della giuria del concorso stesso, insieme a Corrado Musmeci, Claudia Neri, Carola Goglio e Massimo Dradi.



La premiazione dei dieci finalisti è stata anticipata da un momento di ringraziamento a tutti gli sponsor che hanno reso possibile lo svolgimento del concorso, grazie al materiale tecnico e al contibuto monetario destinato ai premi.



Tra gli applausi degli intervenuti è cominciata la premiazione, che ha visto alternarsi sul palco tutti i dieci finalisti del concorso (sul sito www.premiogiuseppemusmeci.it sono esposti tutti i lavori dei ragazzi). Il primo premio è andato a Lara Sirtori dell Istituto Arte e Messagio di Milano. Un premio speciale è stato destinato a Nicolò Bernhardt dell' Istituto Sacro Cuore in paternariato con l'Istituto Pavoniano Artigianelli di Trento come calendario più votato sul web con ben 140 preferenze.



La manifestazione si è conclusa poi con un rinfresco per gli ospiti, adiacente alla sala di esposizione dei calendari, dove era possibile tra l'altro ritirare una copia omaggio del calendario vincitore. 
Ricordiamo che Fontegrafica realizzerà un proprio calendario nobilitato, oltre all'agendina e al calendarietto da tavolo, con l'immagine del calendario vincitore. 



Questa prima edizione del Premio Giuseppe Musmeci è stato un seme che abbiamo voluto piantare con la certezza che, investendo appunto nelle scuole, nei ragazzi, come futuri professionisti del nostro settore, il germoglio della qualità non tarderà a crescere. Lo stesso Musmeci credeva molto nell'aspetto didattico del suo lavoro, con la viva consapevolezza che il miglior presente affondi le sue radici in una solida storia professionale e in un futuro all'insegna del miglioramento e della ricerca costante. E' proprio con questo spirito che rinnoviamo l'appuntamento con il Premio Giuseppe Musmeci per l'anno prossimo!

Scarica qui il comunicato stampa.

â—‚ Leggi tutte le news di Novembre

CLOSE

NOME:
COGNOME:
SOCIETÀ:
EMAIL:
TESTO:
INVIA