Formazione

Glossario

La nomenclatura è una componente importante nel nostro lavoro. Una corretta interpretazione della richiesta del cliente è fondamentale per la realizzazione di un prodotto d’eccellenza.

DEFINITIVO

Fase intermedia di un Layout, tramite la quale vengono presentati al Cliente tutti gli elaborati per la scelta definitiva: illustrazioni, fotografie, caratteri e logotipo vengono tracciati sul layout nel modo definitivo più fedele possibile, cioè come appariranno sullo stampato finale. Vedi anche: Finished artwork, Esecutivo, Visto si stampi.DEFINIZIONE: Grado di nitidezza di un’immagine, o di qualsiasi tipo di segno sullo schermo del computer, nel negativo/positivo fotografico e nella copia stampata.DENSITA’ OTTICA: Valore della forza colore stampata che determina il potere colorante dell’inchiostro di stampa. Si misura con uno speciale strumento denominato densitometro.DENSITA’ (di) RETINATURA: Dato che si riferisce al numero di punti per unità di lunghezza di un retino. Le specifiche comuni per definire il dato sono: “l /cm“ (linee per centimetro lineare) e “lpi” (linee per pollice lineare),1 inch = 2,54 cm.. "Retino 60” vuol dire 60 l/cm., che corrisponde all'incirca a 150 lpi.

DEFINIZIONE

Grado di nitidezza di un’immagine, o di qualsiasi tipo di segno sullo schermo del computer, nel negativo/positivo fotografico e nella copia stampata.

DENSITA’ OTTICA

Valore della forza colore stampata che determina il potere colorante dell’inchiostro di stampa. Si misura con uno speciale strumento denominato densitometro.

DENSITA’ (di) RETINATURA

Dato che si riferisce al numero di punti per unità di lunghezza di un retino. Le specifiche comuni per definire il dato sono: “l /cm“ (linee per centimetro lineare) e “lpi” (linee per pollice lineare),1 inch = 2,54 cm.. "Retino 60” vuol dire 60 l/cm., che corrisponde all'incirca a 150 lpi.

DENSITOMETRO

Strumento ottico sensibile alla quantità di luce trasmessa, o riflessa, da un corpo trasparente o opaco. Viene utilizzato per controllare, con estrema precisione, la qualità e l’uniformità della stampa durante tutte le sue fasi.

DEPLIANT

Opuscolo pubblicitario di poche pagine, che raccoglie notizie di un’azienda o di un prodotto, assemblate con punto metallico. In esso le illustrazioni sono molto curate, sia dal punto di vista fotografico sia da quello grafico.

DESKTOP PUBLISHING (DTP)

Termine informatico che descrive l’uso del computer, hardware e software, stampante e scanner, per comporre testi , gestire illustrazioni e immagini e impaginare lavori grafici in generale.

DIDOT

Unità di misura tipografica adottata da quasi tutti i paesi Europei. Il punto Didot corrisponde a 0,376 mm. La riga Didot, detta anche Cicero, formata da 12 punti, misura 4,512 mm. Lo strumento di misurazione dei punti si chiama tipometro.

DIMENSIONARE

Operare sulle dimensioni di un’illustrazione, fotografia o disegno, aumentandole o diminuendole senza pero variarne il rapporto di formato.

DIMENSIONE FILE

Termine informatico che si riferisce al “peso “ di un documento digitalizzato. Si esprime in Byte, Kb o Mb. Nella grafica i file si riferiscono a testi e a immagini, prodotti o elaborati sul computer, e salvati su dischetti magnetici o su CD-ROM, che vengono utilizzati per la produzione degli impianti di stampa.

DISCENDENTE

Viene definita in tal modo la parte che nelle lettere minuscole: “g, j, p, q, y” va a finire sotto la linea orizzontale di allineamento inferiore dell’occhio del carattere.

DISPOSITIVO (di) BAGNATURA

ruppo indispensabile in una unità di stampa litografica. Esso è composto da un serbatoio, contenente la soluzione acquosa necessaria, e da diversi rulli distributori che inumidiscono la lastra prima della sua inchiostrazione, al fine di un corretto trasferimento dell'inchiostro solo sulle sue parti grasse. 

DISPOSITIVO (d’) INCHIOSTRAZIONE

Ne esiste uno su ogni unità di stampa, cioè uno per ogni colore usato, costituito dal calamaio di contenimento e da diversi rulli distributori dell'inchiostro sulla lastra. In litografia il dispositivo d’inchiostrazione è sempre abbinato al dispositivo di bagnatura.

DOPPIA PAGINA

Due pagine affiancate in cui però la composizione del testo e la disposizione degli elementi grafici è continua, come se si trattasse di un’unica pagina.

DORATURA

Stampa con effetto dorato che può essere ottenuta principalmente in due modi: 1). A freddo con inchiostro, o 2). A caldo con la pressa in piano (platina), tramite applicazione di una foglia d'oro. Quest'ultima tecnica è quella che fornisce i migliori risultati.

DORSO (di cucitura)

a) Spessore totale ricavato dal blocco di segnature pronto per essere rilegato. b) Nel caso di libri con copertina, è la striscia di tela che unisce i due quadranti di copertina.

DTP

Acronimo che sta per DeskTop Publishing.DUMMY: Termine inglese che in gergo grafico significa: modello, menabò, layout di molte pagine.

CLOSE

NOME:
COGNOME:
SOCIETÀ:
EMAIL:
TESTO:
INVIA